Controllo e gestione dei costi

Servizi BIM

Fabrica si impegna nel promuovere e sviluppare attività di ricerca e sviluppo connesse al tema della digitalizzazione ed al Building Information Modeling cercando di reinterpretare i tradizionali flussi di lavoro secondo metodi e strumenti innovativi e di applicare e proporre nuove soluzioni avanzate.

Dal prato verde al prato verde. Tutte le attività legate al life cycle di un edificio, di un’infrastruttura o di un sistema complesso sono interconnesse all’interno di un processo circolare per il quale dati, metadati ed informazioni assumono un ruolo centrale.

Fabrica ha scelto il BIM per tutte le proprie attività di progettazione architettonica, strutturale ed impiantistica ed offre servizi di consulenza, formazione, implementazione e supporto per progettisti, imprese e stazioni appaltanti.

Controllo e gestione dei costi

Uno dei principali vantaggi legati alla progettazione BIM è quello di permettere l’esportazione diretta da modello di tutte le quantità utili all’estrapolazione di computi metrici.

Fabrica si avvale del plugin MCS ArchVision di Autodesk Revit il quale permette di associare ad istanze o famiglie BIM le tariffe presenti su uno o più listini di Acca Primus secondo regole editabili e personalizzabili che possono includere formulazioni connesse a parametri Revit, categorie, supercategorie, subcategorie e wbs.

Selezionando il modello o le porzioni di modello da analizzare, il software genera automaticamente un computo metrico in ambiente Acca Primus.

La computazione è dinamica e viene aggiornata automaticamente ogni qual volta il modello BIM viene modificato.

Le associazioni o misurazioni vengono salvate all’interno di un file template al fine di essere riutilizzate per differenti e molteplici progetti.

Tutte le famiglie alle quali è stata associata una o più misurazioni sono automaticamente informatizzate dal software secondo parametri che richiamano indicazioni relative a codice tariffa, unità di misura e prezzo unitario ad esse correlati.

Analogo procedimento avviene per i modelli strutturali Tekla i quali vengono importati all’interno di Acca Primus IFC  in formato IFC. All’interno della piattaforma è  possibile creare regole personalizzate basate sulle proprietà degli oggetti con riferimento alle voci da prezziario.